albo

trasparenza

OlimpiadiFisica

1-locandinadefinitiva

usrcpfkr

intercultura19042013

logo liss web

matematica

Calendario corsi di recupero estivi 2015

 

_________________

Calendario corsi di recupero estivi 2015 

Il calendario completo

Adesso il file è visibile anche dagli smartphone senza bisogno di scaricare il file

________________

 

Gutenberg13 - Edoardo Boncinelli.

Boncinelli presidenza

In occasione dell'ultima giornata del progetto Gutenberg, sabato 9 maggio si è svolto presso il nostro liceo un incontro con Edoardo Boncinelli, genetista e professore di biologia presso l'università San Raffaele di Milano. Purtroppo non è stato presente il filosofo della scienza Giulio Giorello, coautore dell'opera “Noi che abbiamo l'animo libero”, oggetto del Gutenberg. Quest'opera è infatti il risultato delle riflessioni che i due hanno unito dando vita a un confronto interessantissimo e si compone di un primo saggio di Giorello su Cleopatra, seguito da quello di Boncinelli riguardante Amleto e la conclusione è un dialogo tra i due autori.
Il professore ha parlato della passione che entrambi hanno per Shakespeare e che li ha spinti alla stesura di tale opera, opera che è difatti un omaggio al drammaturgo e più in generale al teatro, metafora del mondo. Si è soffermato inoltre sulle motivazioni che li hanno condotti a scegliere la regina d'Egitto e il principe di Danimarca, entrambi personaggi Shakespeariani, come protagonisti. Cleopatra rappresenta la tensione verso l'infinito, evidente in amore quanto in politica, mentre Amleto simboleggia l'uomo di tutti i tempi, nonché le mille facce dei personaggi maschili teatrali e in lui il senso della dismisura è legato alla pazzia. Ciò che accomuna intimamente i due, oltre alla scoperta dell'infinito, è l'esperienza di libertà, “Noi che abbiamo l'animo libero” è infatti una battuta di Amleto. Trattasi di un animo libero dalla corruzione delle corti, dai giochi della politica, ma alla fine di tale esperienza di libertà si conclude che tutto è dominio della morte.  Alcune delle domande che sono state rivolte dagli alunni del liceo al professore, vertevano proprio su questa tematica: la libertà. Boncinelli ha incoraggiato tutti noi affermando che siamo tutti liberi e ci ha esortato a perseguire la cultura al fine di far perdurare tale condizione.
Il confronto è stato molto stimolante soprattutto perché le riflessioni che l'opera fa emergere spaziano tra tematiche quali la vita, la morte e l'effimero, attuali tanto nel 600 di Shakespeare quanto nel nostro secolo e coinvolgono ciascuno di noi, non solo gli appassionati di filosofia o di teatro.
In ultimo, abbiamo avuto l'opportunità di discutere anche riguardo alla fisica, grazie agli interrogativi sollevati dai ragazzi della V E, i quali avevano letto “Alla ricerca delle leggi di Dio”.
Il progetto Gutenberg si è rivelato ancora una volta, un'interessante opportunità di confronto fra personaggi di spicco della cultura italiana e studenti sempre pronti a partecipare a questo tipo di iniziative.

Alessandra Scerbo IV A.

Cliccate su questo link per entrare nell'album dedicato all'avvenimento.

Share

Gutenberg13 - Giuseppe Cognetti

1-11150650 10204606218134085 7505885126910252079 n

Giovedì 7 maggio si è tenuto in auditorium l'incontro, inerente al progetto Gutenberg, con Giuseppe Cognetti, professore universitario a Siena, socio fondatore e vicepresidente del CIRPIT, centro interculturale dedicato a Raimon Panikkar e autore del libro "Con un altro sguardo". Il professore ha conseguito la laurea in Filosofia a Firenze, e fin dalla giovinezza ha coltivato le sue passioni quali Yoga, Judo e Tai Chi Chuan, di cui ora è maestro. Dopo aver letto il libro, che cerca di far chiarezza su alcuni atteggiamenti moderni sottolineando più volte quanto sia importante sopperire e superare quel pensiero o atteggiamento mentale, per il quale la cultura occidentale è migliore in tutto e per tutto rispetto a quella orientale. Tutto questo, oltretutto, per prevenire problemi come il razzismo o le guerre: argomenti sui quali le domande che ci siamo e abbiamo posto all’autore non potevano che essere molte. L'incontro diretto con l'autore ha permesso a noi ragazzi di aprire una finestra nella nostra mente riguardante la filosofia interculturale e la sua l'importanza nel mondo della globalizzazione. Abbiamo avuto l'opportunità di ricevere risposte dirette a quei dubbi; ricevendo nuovi input, nuovi messaggi, su cui riflettere nel prosieguo del nostro percorso di crescita. 
Federica Voce IV D

Cliccate sull'immagine, o qui, per visualizzare l'albume dedicato all'iniziativa realizzato da Walter Schiavo

Share

Gutenberg13 - Gianvito Martino

1-1Martino

Venerdì 8 maggio 2015, alle ore 10.00, nell’auditorium del nostro Liceo, nel contesto del progetto Gutenberg 2015, si è svolto un incontro con il Professor Gianvito Martino, medico neurologo presso l’Istituto Scientifico Universitario San Raffaele di Milano. Il professore è anche Membro di numerose società scientifiche nazionale ed internazionali, destinatario di numerosi premi per la sua attività di ricerca, e autore di vari saggi di carattere medico-scientifico. Gli studenti Mario Mazza e Francesco Pirrò della classe IV E, hanno aperto l’evento con una breve presentazione dell’attività del professore e dei suo saggio, “Il cervello gioca in difesa”, che era stato oggetto di studio da parte degli studenti del IV anno coinvolti nel progetto. Il professor Martino ha poi tenuto una brillante lezione sul funzionamento del cervello e sulla sua interazione con il sistema immunitario. E’ seguito un vivace dibattito sul tema della conferenza. L'esperienza è stata apprezzata da tutti i presentiche hanno avuto la possibilità di assistere ad una lezione così interessante, ed è sicuramente stata un’occasione di crescita per gli studenti che sono stati stimolati a riflettere su un argomento di fondamentale importanza per il progresso della medicina. Successivamente, il professore ha visitato i nostri laboratori complimentandosi per l'organizzazione e i materiali presenti.

Mario Mazza VI E

Cliccate sull'immagine, o qui, per visualizzare l'albume dedicato all'iniziativa realizzato da Walter Schiavo

Share

GUTENBERG 2015 : MILA VENTURINI AL FILOLAO

1-IMG 4110“Sguardi” è il filo conduttore della tredicesima edizione del progetto Gutenberg, straordinario strumento di conoscenza tra autore e lettori. Per il quinto anno di seguito il Liceo Scientifico  Filolao di Crotone aderisce alla fiera del libro con l’obbiettivo di promuovere la lettura a scuola. Il Liceo Scientifico Filolao, il giorno 6 Maggio 2015 ha offerto l’occasione ai ragazzi del secondo anno di un incontro con Mila Venturini, sceneggiatrice televisiva e scrittrice di numerosi libri pubblicati per le case editrici di Bianconero e Nottetempo. Ad introdurre la scrittrice è stata la Preside, la professoressa Antonella Cosentino, che si è soffermata sulla valenza altamente formativa del progetto Gutenberg, poi Giovanna Allò, alunna del 2° B, ha presentato il suo ultimo romanzo “L’amore non conviene”.  Coinvolgente riflessione intergenerazionale sui guasti dell’amore che ha per protagonista una classe molto vivace che frequenta il penultimo anno del liceo classico Morgante, il IV C, e un stravagante supplente di Storia e Filosofia, il professor Federico Serpieri che propone ai suoi alunni una nuova “materia”: “Effetti pericolosi dello stato dell’innamoramento sulle giovani generazioni”. All’interno del romanzo nessuno saprà come evolveranno gli eventi, nemmeno lo stesso professore, il quale divorziato dalla moglie si innamorerà della madre di Ernesto Grati suo alunno, Cecilia, caduta  in depressione dopo l’abbandono del compagno Carlo. Il vissuto dei ragazzi farà da sfondo all’esperienze degli adulti: Ernesto, uno dei protagonisti principali, anima sensibile e bravissimo poeta, follemente innamorato ma non ricambiato da Giulia sua compagna di classe, ritroverà l’amore in Veronica, conosciuta su un treno per Berlino nel mese di luglio. Da questa provocazione la Venturini ha accolto l’occasione di evidenziare ai ragazzi presenti, come l’esperienza amorosa può assumere diverse connotazioni in base alle varie tappe della vita.  L’auditorium si è dimostrato affascinato e partecipe all’incontro, alunni e studenti hanno posto all’autrice diverse domande inerenti la stesura del romanzo e l’ispirazione che l’ha portata a scrivere. -L’amore dunque conviene?- così l’alunna Giovanna  Allò, all’autrice- E chi lo sa? … Provare e soprattutto non abbattersi, la vita è un gioco che bisogna vivere fino in fondo!

Giovanna Allò, 2°B
Cliccate qui per visualizzare l'album fotografico dell'iniziativa.

Share

Fisici nucleari per un giorno

 

Cosenza fisicaGli studenti Alessia Gerbasi e Leo Bellassai hanno partecipato il 25 marzo presso il Dipartimento di Fisica dell'Universita` della Calabria, insieme ad altri 25 studenti calabresi che si sono particolarmente distinti nello studio della fisica, al seminario “Physics MasterClasses” durante il quale hanno avuto l'opportunità di seguire lezioni sulla Fisica delle particelle elementari e di analizzare, al computer, dati sperimentali reali in collegamento con il CERN di Ginevra.

Share

Il Liceo Sportivo e il Club Velico di Crotone

 

11141324 444892879008787 1513484138481745611 o 11121751 444893035675438 5032014953655344764 o 11154576 444892992342109 1749231577097142230 o
     

Dopo l’atletica e i giochi di squadra adesso tocca al mare. Gli studenti del Liceo sportivo Filolao navigheranno le acque di Crotone in barca vela.  Sabato 18 aprile, alle ore 10.30, nell’auditorium del Liceo Filolao, la dirigente scolastica, Antonella Casentino, e il presidente del Club Velico, Francesco Verri, hanno firmato un protocollo d’intesa finalizzato a disciplinare le attività di vela mattutine degli studenti, i quali si avvicineranno al mondo della vela usufruendo delle attrezzature messe a disposizione dal CV.

 

Share
facebook pub facebook group twitter picasa yutube google tumblr

pon 2011

ecdl3

Compita

Compita

Il Liceo Scientifico "Filolao" è scuola partner inserita nel progetto di accompagnamento alla Riforma  COMPITA "Le competenze di Italiano nel secondo biennio e nell'ultimo anno delle Scuole Secondarie di II grado - Ricerca, Sperimentazione, Formazione".

banner240x400

Giochi di Anacleto

Facebook